Torna alla homepage English Italiano Deutsche
Acquista online vino, grappa, tartufo e tutti gli altri prodotti tipici delle Langhe

 Turismo in Langa > I Comuni di Langa > Bergolo

Clicca per ingrandire

I Comuni delle Langhe

Clicca per ingrandire

Bergolo

Dove Comprare nel Comune  Dove Mangiare nel Comune  Dove Dormire nel Comune  Le Manifestazioni del Comune

A poca distanza da Cortemilia, Km. 8,5, in zona collinosa, di fronte alla Valle Uzzone sorge Bergolo, situato a 650 metri d'altitudine. E’ un piccolo comune di appena 220 abitanti, e il suo territorio è ricco di castagneti e noccioleti. A tre chilometri è la frazione Bergamaschi. Anticamente la chiesa parrocchiale era dove oggi c'è il cimitero, sul punto più alto del paese: qui c'è ancora una cappella molto antica dedicata a San Sebastiano. Le prime notizie dell'attuale chiesa parrocchiale risalgono al 1600; essa è dedicata alla Natività della Madonna.
Nella storia del paese, il cui nome deriva dal basso latino Bergolum (che significa brughiera, luogo dell'erica) si rintracciano i nomi dei marchesi di Cortemilia e del Carretto, del Comune di Asti, dei marchesi di Saluzzo, degli Sforza di Milano, dei Fresia di Monesiglio e degli Adami che vi ebbero signoria; non quello dei Calvi di Bergolo, di nobiltà relativamente recente (1814) conseguita attraverso cariche nell'alta burocrazia finanziaria ed innalzata da successivi matrimoni che l'imparentarono con le case reali d'Italia e di Danimarca. Il predicato di Bergolo pervenne loro per eredità, nel 1837, da Luisa Marianna Adami, figlia di Giuseppe Maria Adami da Murazzano medico di Vittorio Amedeo II, che gli aveva conferito il titolo di conte nel 1787; sposata al conte Lazzaro Calvi, essa trasmise morendo i suoi diritti feudali, ormai puramente onorari, al figlio Pietro Giorgio, essendosi nel frattempo estinta la discendenza maschile della sua famiglia. 

Clicca per ingrandire

Panorama

Clicca per ingrandire

Cappella di S.Sebastiano

Tutti i diritti riservati - per informazioni info@saporidilanga.com